Testimonial

Emilio Solfrizzi

Foto di Emilio Solfrizzi"E' ormai qualche anno che a Natale, in famiglia, i regali li scegliamo dalla Lista dei Desideri raccogliendo tra i nostri amici un grande entusiasmo. Un vero coro di consensi! Niente più imbarazzi, niente più ansie, niente più gare per vedere chi li fa più belli, intelligenti, costosi... INUTILI! Certo è una goccia nel mare, però cominciamo ad essere un bel gruppo a sostenere l'importanza di questa semplice, divertente, indispensabile iniziativa di Save the Children per tanti bambini nel mondo. Non tutti lo capiscono subito. Mio figlio piccolo è preoccupato: '…la vaccinazione me l'avete già regalata!!! Posso avere il costume di Spider man?'. Per lui c’è tempo...intanto adesso è qui accanto a me che si diverte a distribuire polli e zanzariere come se piovesse...e a domandarmi: '...come si fa a bere il latte in polvere?'.
Buon Natale!"

Paola Minaccioni

Foto di Paola Minaccioni"Invece di fare i soliti regali il cui sottotesto è: 'Vabbeh, che ti dovevo regalare, la famiglia è grande siamo troppi! Me costa 'na fortuna sto Natale e poi diciamoci la verità, ci conosciamo poco, non ci vediamo mai. Poi, nun so se te ricordi che m'hai regalato tu l'anno scorso!!'
Evitiamo quei sorrisi imbarazzati quelle frasi : 'E' un pensierino' . Quando dicono così già sai che sarà orrendo lo butterai o lo regalerai a chi ti sta antipatico. Scegliendo un regalo nella Lista dei Desideri di Save the Children potrete dire: 'Non è un pensierino è un grande pensiero! Un pensierone'.
P.S. E se i vostri amici non apprezzeranno...cambiate amici. Quest'anno puntiamo al sodo, facciamo regali pieni di amore e altruismo!
Buon Natale a tutti! Che sia un buon Natale per TUTTI!"

Giobbe Covatta

Foto di Giobbe Covatta"Per zia Maria, che abita al Vomero, 40 polli. Per zio Carlo, ingegnere idraulico, i filtri per l'acqua. Per mio cugino Luigi, candidato alle elezioni, un regalo di classe: uno yak! Quest'anno niente regali futili. Tu vuoi mettere uno yak? Un animale quasi indispensabile! Indispensabile per chi? Ma che domanda fessa! È logico! Per i bambini a cui si rivolgono i progetti di Save the Children che si possono sostenere acquistando i regali della lista dei
desideri. Vai sul sito della Lista dei Desideri e scegli il regalo che ti piace di più. Babbo Natale lo tiene il sito? No!!! Vedi! Conviene la lista di Save the Children!"

Federica Gentile

Foto di Federica Gentile"Quest’anno non è un Natale come tutti gli altri, è il Natale della crisi, che ha messo tutti di fronte a grandi difficoltà. Ancor di più tantissimi bambini che vivono nel sud del mondo e per i quali ogni giorno è una conquista. E allora, anche e soprattutto in questo Natale, ho deciso di evitare gli sprechi e regali inutili e di regalare a tanti bambini la cosa più desiderata: vaccini e cure mediche!Quando l’ho fatto negli occhi di chi ha ricevuto la cartolina, ho letto in un primo momento stupore, che in un istante si è trasformato in gioia mista a commozione. Io non l’ho mai ricevuta, quella cartolina. Spero di avere quest’anno la prima di una lunga serie."

Ambra Angiolini

Foto di Ambra Angiolini"Quest’anno anche io farò un regalo dalla Lista dei Desideri di Save the Children e regalerò una scatola di pillole anticoncezionali, a simboleggiare la volontà di aiutare le donne e le coppie a vivere la maternità e la paternità come un’esperienza responsabile e sostenibile, perché la nascita di un figlio deve essere un evento felice e positivo."

Caterina Guzzanti

Foto di Caterina Guzzanti"A casa mia e tra i miei amici non ci facciamo regali per Natale e anzi, fare un regalo significa rompere il "patto di non aggressione" e scatenare una reazione a catena di imbarazzi, sensi di colpa e corse dell'ultimo momento a buttare soldi e tempo per comprare qualcosa che forse (speriamo) si potrà cambiare.
Quest'anno invece con un click regalerò a tutti caprette, vaccini e zanzariere che andranno ai bimbi che ho incontrato in Etiopia ad agosto. E se a mia volta non riceverò regali dalla lista dei desideri metterò il muso e dirò loro che non sono le persone gajarde che credevo. Cioè si, ma non completamente..."

Pietro Sermonti

Pietro Sermonti"È stupefacente regalare un istante di gioia ad un bambino, soprattutto se quel bambino porta sulle sue piccole spalle fardelli impensabili anche per tanti adulti. Per questo, a Natale, ho deciso di scegliere i regali della Lista dei desideri di Save the Children per tutti i miei amici! Con un semplice clic avrò un regalo per loro e per tutti quei bambini che ho conosciuto in Malawi, durante la mia visita ai progetti di Save the Children. Quest'anno mi sentirò un po' Babbo Natale anch'io!

Andrea Sartoretti

Foto di Andrea Sartoretti"Quest'anno Save The Children e tutti i bambini che ho incontrato e conosciuto pochi mesi fa in Malawi, mi aiuteranno a fare i regali di Natale! Grazie a loro quest'anno i miei doni saranno utili e sorprendenti.
Regalerò scuole, caprette, alberi, tetti, zanzariere, vaccini e pelosissimi yak !"

Caterina Balivo

Foto di Caterina Balivo"Ogni anno a Natale le solite domande: che regalo faccio a mia madre? A mio padre piacerà la solita cravatta? E le mie sorelle? Noooo!!! Dimenticavo le mie mille amiche!!!... Ma loro hanno tutto...
Uff.. Che faccio? Fortunatamente quest'anno ho la soluzione: la Lista dei Desideri di Save the Children.
Infatti sono certa che scegliendo uno yak, 6 caprette, 40 polli o dei colori dal sito della Lista dei Desideri, non farò felici solo i miei cari, ma milioni di bambini che vengono supportati dai progetti di Save the Children. Cosi, se mi dovessi fidanzare, ho già un'aula di scuola pronta per il mio nuovo lui!
La lista dei desideri di Save the Children. Il più bel dono da fare, ma soprattutto da ricevere."

Christiane Filangieri

Foto di Christiane Filangeri"Fortunatamente ho sempre ricevuto dei regali utili per Natale. Mio padre è stato il mio primo esempio, regalandomi sempre tanti libri e insegnandomi che il Natale può essere un occasione per "donare" qualcosa di importante, qualcosa che sai che l'altra persona apprezzerà.
Ancora oggi credo che questi siano i regali più belli, per questo sostengo la Lista dei Desideri di Save the Children.
Perché so che i regali che farò e che mi faranno, saranno utili e realmente apprezzati da tanti bambini Nel mondo. Fatelo anche voi sul sito della Lista dei Desideri.

Giovanni Soldini

Foto di Giovanni Soldini"È molto difficile che durante le mie navigazioni io incontri uno Yak, animale simbolo dell'Himalaya e del Tibet... ed è anche difficile immaginare di fare salire in barca 40 polli e dargli un passaggio in Africa – come si vede in un simpatico video di Save the Children. Però per Natale posso sicuramente raccomandare ai miei amici, a tutti gli appassionati di vela e alle persone che mi stanno vicine di regalarmi e regalarsi uno Yak, o dei polli, o un kit di assistenza
al parto, oppure un vaccino, attraverso la Lista dei Desideri di Save the Children. Mi sembra un'iniziativa valida, perché semplice, pratica, ironica e allo stesso tempo molto utile: i regali sono simbolici ma la donazione corrispondente sarà utilizzata da Save the Children per soccorrere, proteggere, salvare milioni di bambini e adolescenti".

Nicolas Vaporidis

Foto di Nicolas Vaporidis"Molte persone nel mondo non hanno neanche i beni di prima necessità: cibo, acqua, cure mediche. La Lista dei Desideri di Save the Children è un'occasione per supportare milioni di bambini, ma è anche un modo per fare e ricevere un regalo utile, originale e di grande valore. Mi rivolgo in particolare ai miei coetanei e li esorto ad andare sul sito della Lista dei Desideri, per non perdersi dietro la ricerca di regali spesso futili. E' il momento di quelli utili. Perché utile è giovane."

Cesaroni

"CFoto de "I Cesaroni"ari amici, i regali di Natale sono sempre un banco di prova in famiglia, sia nella realtà che nel nostro nucleo da tubo catodico. E non è mai facile riuscire ad accontentare tutti, facendo anche del bene. La Lista dei Desideri di Save the Children ci consente di farlo ed è per questo che i Cesaroni la sostengono. I ragazzi con la loro paghetta, gli adulti con la tredicesima, tutti possono scegliere un regalo speciale ma anche solidale. Basta andare sul sito della Lista dei Desideri e con un semplice click si può scegliere un dono ed offrire un sorriso ad un bimbo. I Cesaroni - hanno scelto un pelosissimo Yak, il bue tibetano che grazie alla sua lana, al suo latte e al lavoro che svolge nei campi è un ottimo amico per le popolazioni che purtroppo non possiedono molto. Il tuo-nostro gesto è importante e può dare un significato nuovo al Natale"

Mastercard, Paypal, American Express, Visa, Digicert